Archivi tag: successo

Citazione

Spousal support

As my marriage is inspiring more and more posts recently, I grew hesitant about whether Orso was bothered by it. So I asked. Here is how it went.

“Don’t you mind me writing about our marriage in my blog?”

“No, I’m fine with it.

Anyway, it’s not like you’re successful or anything”

Even when I hate you. Street art in Bairro Alto, Lisbon

Street art in Bairro Alto, Lisbon

Siccome il mio matrimonio ha ispirato molti dei miei post ultimamente mi è venuto qualche scrupolo. Nel matrimonio siamo in due, e magari  a Orso dà fastidio. Quindi ho chiesto, ecco com’è andata:

“Non ti da fastidio che scriva del nostro matrimonio sul mio blog?”

“No, mi sta bene.

Tanto non è che hai successo, no?”

Annunci

The balloon box

[Testo in italiano sotto]

I love balloons.

The balloon box: ready to celebrate

When Orso moved to Paris from another continent, I inflated 50 ballons. For our wedding we had balloons all over the garden. For my 30th birthday, I inflated a dozen ballons for myself, as Orso is afraid of balloons and he only inflates them to the point that they look… well, like dried fruits. Anyway, the balloons that I inflated for my birthday never deflated, or yes, they did, but very slowly. So we put them in a box that became the balloon box. From that day, every time that there is something to celebrate, a reportage sold, a contract secured, a cake well baked, I get a balloon shower and believe me, it’s the best quick celebration ever. It works like this:
-Close your eyes
-Have your celebration partner hanging the balloon box over your head
-Have your celebration partner turn the box so that the ballons fall on you and on that very moment…
-open your eyes and enjoy!
Of course, there is the deep meaning that keeping the balloon box is like saying: every day can be the day when I make it.
But the bottom line is: whatever happens, I kind of trust my future, I have balloons.

Io adoro i palloncini.

The balloon box

Quando Orso è arrivato a Parigi da un altro continente, ho gonfiato 50 palloncini. Per il nostro matrimonio c’erano palloncini rosa e viola in tutto il giardino. Per il mio ultimo compleanno, il 30esimo, ho gonfiato una dozzina di palloncini per me, visto che Orso ha paura dei palloncini e se li gonfia lui sembrano al massimo dei frutti secchi. Insomma, questi palloncini che ho gonfiato per il mio compleanno in Novembre, non si sono sgonfiati, anzi sì, ma molto lentamente. Così li abbiamo messi in una scatola che abbiamo chiamato la scatola dei palloncini. Da quel giorno, ogni volta che c’è qualcosa da celebrare, un reportage venduto, una torta ben riuscita, ricevo una doccia di palloncini colorati. E’ il modo più bello per celebrare in ogni momento. Si fa così:
-Chiudi gli occhi
-Il tuo compagno di celebrazioni deve sollevare la scatola dei palloncini sopra la tua testa
-sempre il compagno di celebrazioni ti rovescerà i palloncini sopra la testa, in quel momento…
-apri gli occhi e divertiti!

Certo, potrei dirvi che c’è un significato profondo. Tenere una scatola di palloncini significa che ogni giorno potrebbe essere il giorno in cui ce la farò.
Ma alla fine il punto è: qualunque cosa succeda, ho un po’ di fiducia nel mio futuro, ho i palloncini pronti.