German diary: a new haircut

Da un anno a questa parte mi sono fatta tagliare in capelli solo in Germania, a Berlino a febbraio, a Kiel in agosto ed ora a Lipsia.
Mi piace fare qualcosa di ordinario in un paese straniero, e se non parliamo ma stessa lingua, meglio ancora.
Mentre aspetto scrivo, e quest’estate c’era tanto da aspettare.

Nel salone che ho scelto sulla Holtenauer Straße le parrucchiere, che per la maggior parte sono bionde tinte di scuro o bionde tinte di biondo, tagliano capelli biondi di clienti bionde.
Io ho i capelli marroni e non so come si dice tagliare, figuriamoci sfoltire.

Cathrine ha i capelli neri e fucsia, le dico che sono belli, le mostro una foto dei miei capelli rosa e mi chiede perché non farli di nuovo. Esito un attimo, anzi due.

No grazie, sono cambiata.

Lei parla poco inglese ma ho scoperto che i gesti giusti soppiantano facilmente le parole. Non credo che se mi fossi tagliata i capelli in una lingua conosciuta il risultato sarebbe stato diverso. Tanto si sa, i parrucchieri fanno sempre di testa loro, a tutte le latitudini del mondo.

In ogni caso, Cathrine era simpatica, i capelli mi piacciono, e il parrucchiere si chiama FON, ce ne sono anche a Berlino e Amburgo.

Annunci

2 risposte a “German diary: a new haircut

  1. Hiya, simply became aware of your blog post – thru Google, and located that
    it’s really informative.

  2. Hi there, I enjoy reading all of your article post.

    I like to write a little comment to support you.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...